Breaking news
  1. Rettifica: Forza e Coraggio – Castelpoto a porte aperte
  2. Forza e Coraggio – Castelpoto a porte chiuse
  3. FeC e Rotary Club Valle Telesina insieme per “Il Sannio è Smart”
  4. Ufficiale: Giuseppe Vesce è con noi
  5. Rettifica importante per gli accrediti stampa

Storia

La Forza e Coraggio nasce nel lontano 1972 come squadra parrocchiale del quartiere San Donato, a Benevento. Negli anni si è affermata come seconda squadra cittadina.

Ne è passato di tempo da quel giorno del 1972 quando Don Domenico Miraglia e Cosimo Falda decisero di dare ai ragazzi della parrocchia San Donato la possibilità di esprimere la loro esuberanza giovanile in un’attività sportiva.

La Polisportiva Forza e Coraggio nacque così, tra un rosario e una messa, tra una confessione e una penitenza, nel popolare quartiere Triggio, a due passi dal teatro Romano, soprattutto all’ombra della parrocchia San Donato, piccola, ma sempre pullulante di forze giovanili.

Da quel 1972 ne ha fatta di strada quella piccola Forza e Coraggio che in principio si affacciò timidamente nei campionati amatoriali del Centro Sportivo Italiano (CSI).

Aveva scelto di chiamarsi Polisportiva perché in Parrocchia si potevano praticare anche altre attività: podismo, tiro con l’arco, attività culturali come il “Concorso di pittura” e di “Fotografia”.

Ma la passione di Don Domenico e del “Prof.” Falda era il calcio: così nel 1983, grazie anche al contributo fattivo di Lello Franzese, arrivò la prima e vera iscrizione alla Figc, campionato di Terza Categoria.

Tappe bruciate e un’ascesa imperiosa, la piccola realtà parrocchiale diventa in fretta adulta: Seconda Categoria nel 1987, Prima Categoria nell’anno successivo. Sono gli anni più belli. Non perde per 37 partite consecutive conservando l’imbattibilità per 3.240 minuti.
Poi un po’ di altalena fisiologica negli anni ’90 fino ad arrivare al grande salto di qualità.

La piccola Forza e Coraggio è diventata ormai grande, ma ha conservato le caratteristiche di sempre senza le quali forse non avrebbe raggiunto i suoi obiettivi: la semplicità, l’entusiasmo e, come dice il suo motto, la “Forza” del gruppo e il “Coraggio” di crederci.

E con queste peculiarità, continuando a scalare categorie su categorie, la Forza e Coraggio è arrivata in Promozione, passando per l’Eccellenza e la Serie D, fino a sfiorare il sogno di approdare , nel 2011, nel professionismo (nell’allora Seconda Divisione, ex Serie C2).

Forza e Coraggio ormai a Benevento non è più solo un modo di dire, ma è un modello da seguire.